LE IMPERMEABILIZZAZIONI

Le risposte

Costi energetici

In tutto il mondo si va concretizzando la tendenza a valutare i costi energetici di tutta la filiera produttiva ed a provvedere alla loro riduzione, dalla fase di scelta e reperimento delle materie prime, delle risorse necessarie alla trasformazione, al trasporto, fino alla costruzione, manutenzione e smaltimento delle varie tipologie di fabbricati.
In Italia l’entrata in vigore dei DLgs 192/05 e DLgs 311/06, recependo una direttiva comunitaria, ha imposto un limite al fabbisogno di energia primaria necessari alla vita degli edifici, espresso in kWh/m2.anno e la verifica dell’isolamento di pareti e tetto al fine di non disperdere l’energia prodotta.
Oltre ai sopra indicati decreti ne sono in vigore altri per determinare l'analisi dei fabbisogni energetici in regime estivo in modo da progettare con l'obiettivo di limitare i consumi energetici e limitare il surriscaldamento delle aree urbane.

Per ridurre l’impatto ambientale ed il costo energetico complessivo del settore edilizio occorre da un lato favorire il recupero del patrimonio esistente e la realizzazione di nuovi edifici con criteri di sostenibilità, che utilizzino cioè materiali e componenti sostenibili, che siano durevoli, non dannosi per la salute. Anche grazie agli interventi normativi, agli incentivi e facilitazioni pubbliche, il tema del costruire sostenibile e del risparmiare energia continua ad avere attenzioni sempre più significative sia da parte di chi produce materiali, che da parte di chi li richiede, li usa o li progetta.

Le Risposte Vetroasfalto

Nel mercato delle impermeabilizzazioni dove i prezzi delle membrane bituminose sono in discesa, come per altro il loro pregio, e dove anche la qualità della messa in opera è drasticamente calata riscontriamo che le coperture piane godono di una pessima considerazione.

Gli effetti diretti di questa tendenza sono identificabili nel triste dato riguardante le cause civili in edilizia dove i problemi da infiltrazione rappresentano il 60% dei contenziosi ed il 40% dei costi globali di manutenzione degli immobili.

 

Per questi motivi il mercato oggi chiede a gran voce la realizzazione di “coperture affidabili”. Da qui si sviluppa l'idea di un ritorno alla giusta direzione, dove non basta un “ottimo” prodotto ma è fondamentale una messa in opera “impeccabile” sostenuta da una soluzione tecnologica attenta alle crescenti problematiche costruttive dell'involucro edilizio.

Questa evidenza ci ha portato negli ultimi anni a sviluppare il concetto di sistema globale che può essere sintetizzato con il VIAPOL MAXI PROJECT: un ritorno alle origini dello stato dell’arte delle impermeabilizzazioni, quando si fondevano in un unico risultato, la soluzione tecnologica, il prodotto e la messa in opera.

E’ stato quindi messo a punto un mix di prodotti di facile approccio ed applicazione, che consentisse agli operatori (committenti, imprese, progettisti, applicatori, direttori dei lavori, collaudatori, manutentori) di trovare risposte immediate, conformi e congrue agli specifici compiti e responsabilità che il processo edilizio definisce e attiva nel suo farsi.

Le membrane " Viapol Maxi Project" rappresentano il frutto di una attenta e specifica ricerca e progettazione da parte di Vetroasfalto dove non sono state trascurate le operazioni di posa in opera che risultano interscambiabili tra differenti modalità applicative quali:

  • Applicazione a freddo con collanti bituminosi o collanti sintetici.
  • Applicazione per termo rinvenimento ad aria calda.
  • Applicazione per fissaggio meccanico.
  • Applicazione per termo rinvenimento a fiamma tramite bruciatore a gas propano.

La sostenibilità

La sostenibilità

Un argomento della massima importanza, dal quale non si può prescindere quando si affronta il tema della sostenibilità ambientale del settore, è la gestione degli scarti e dei rifiuti di membrana. Un impegno societario imprescindibile è la vautazione dell’insieme di interazioni che il prodotto ha con l'ambiente, includendo le fasi di pre-produzione, produzione e distribuzione.

VIAPOL MAXI PROJECT

VIAPOL MAXI PROJECT

Vetroasfalto ha messo in campo il proprio Know how realizzando la linea VIAPOL MAXI PROJECT con la creazione di prodotti innovativi e soprattutto attenti all'ambiente. Infatti tutte le membrane della linea utilizzano in parte materie prime riciclate come, ad esempio, gli scarti di produzione che vengono ricondizionati e riutilizzati invece di essere conferiti alle discariche come rifiuti speciali non pericolosi. Inoltre le membrane Viapol Maxi Project non contengono sostanze pericolose, in particolare amianto o catrame e sono riciclabili al 100%. Questo comporta una notevole riduzione dell’impatto ambientale.

VETROASFALTO

VETROASFALTO

VETROASFALTO è partner del Green Building Council e partecipa direttamente alla promozione delle sue attività. Il Green Building Council Italia (GBC Italia) è un'associazione no profit che fa parte della rete internazionale dei GBC presenti in molti altri paesi; è membro del World GBC e partner di USGBC. Con queste associazioni condivide gli obiettivi di :

  • favorire e accelerare la diffusione di una cultura dell'edilizia sostenibile, guidando la trasformazione del mercato:
  • sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sull'impatto che le modalità di progettazione e costruzione degli edifici hanno sulla qualità della vita dei cittadini
  • fornire parametri di riferimento chiari agli operatori del settore incentivare il confronto tra gli operatori del settore creando una community dell'edilizia sostenibile

Grazie a un accordo di partenariato con USGBC, GBC Italia adatta alla realtà italiana e promuove il sistema di certificazione indipendente LEED® (Leadership in Energy and Environmental Design) i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e a impatto ambientale contenuto. GBC Italia promuove un processo di trasformazione del mercato edile italiano:

il sistema di certificazione legato al marchio LEED stabilisce, infatti, un valore di mercato per i “green building”, stimola la competizione tra le imprese sul tema delle performances ambientali degli edifici e incoraggia comportamenti di consumo consapevole anche tra gli utenti finali.

GBC Italia è un’organizzazione in grado di mettere in rete le più competitive imprese italiane e internazionali operanti nel segmento dell’edilizia sostenibile e di facilitare il dialogo tra le comunità professionali più qualificate.

Il peso ambientele relativo agli scarti di produzione è quindi il loro conferimento in discarica è stato quasi del tutto annullato a partire dagli ultimi anni, ricorrendo al ricondizionamento funzionale degli Stessi.

VIAPOLTEAM NETWORK

VIAPOLTEAM NETWORK

Il concetto MAXI PROJECT include un ineccepibile progettazione tecnica di tutti i sistemi impermeabili proposti, non dimenticando l’importanza che riveste la formazione, la collaborazione ed il continuo aggiornamento dei professionisti dell’applicazione coinvolti nel VIAPOLTEAM, il network che dal 1963 si occupa della posa dei prodotti VIAPOL.

I sistemi edilizi sono divenuti molto complessi ed il loro contenuto tecnologico richiede ormai una competenza e conoscenza di messa in opera dei materiali sempre più esperta e professionale, il network VIAPOLTEAM è la risposta alle problematiche di applicazione.

Le aziende che si fregiano del certificato VIAPOLTEAM hanno maturato competenza e serietà con anni di esperienza nel mondo dell’applicazione di sistemi impermeabilizzanti supportate da una preparazione specifica acquisita nei Training Center VETROASFALTO, assicurando così una messa in opera ai massimi livelli qualitativi con la garanzia di un’assicurazione decennale sulla posa in opera dei sistemi VIAPOL.

 

Perchè scegliere VIAPOLTEAM

Scegliere VIAPOLTEAM significa avere un:

  • Tetto impermeabile
  • Tetto con poca manutenzione
  • Applicazione professionale
  • Lavoro superiore alle aspettative
  • Nessun rischio incidente (incendi, etc.)
  • Preventivi e relazioni professionali
  • Soluzione tecnica dettagliata
  • Polizza assicurativa postuma
  • Certificazioni sistemi

 

La Progettazione 

L’Ufficio Tecnico VETROASFALTO mette a disposizione dei committenti e degli studi di progettazione, la propria esperienza cinquantennale, con soluzioni tecniche adeguate ad ogni problematica edilizia.

Inoltre il nostro Ufficio Tecnico supervisiona le lavorazioni nei cantieri delle aziende VIAPOLTEAM, con la finalità di certificare la posa in opera.

Altra importante attività e quella di effettuare sopralluoghi e rilievi con il proposito di

elaborare relazioni e capitolati tecnici personalizzati per le differenti strutture

I TETTI VIAPOL MAXI PROJECT : Una risposta sostenibile

I VALORI AGGIUNTI

In economia il valore aggiunto, detto anche plusvalore, rappresenta la misura

dell'incremento di valore che si verifica nell'ambito della produzione e distribuzione di beni

e servizi finali grazie all'intervento dei fattori produttivi (capitale e lavoro) a partire da beni

e risorse primarie iniziali.

Per quanto ci concerne il valore aggiunto tipico della famiglia di membrane Viapol

Maxi Project può essere definito come un incremento dei parametri funzionali di un

prodotto, la cui destinazione d'uso primaria risulta comunque essere quella di

conferire impermeabilità all'acqua ai sistemi di copertura.

Due voci particolarmente importanti sono quelle relative alla sostenibilità ed alla

durabilità operativa, che assurgono ad una prospettiva ed a una dimensione non

sempre rilevabili direttamente e nell'immediato, assumendo nel presente una

responsabilità attuativa per programmare uno sviluppo condiviso.

In particolare, la durabilità di un componente edile, quale è un pacchetto termo-impermeabile può essere definita come "la capacità di svolgere le funzioni richieste,

nell’ambito di un contesto funzionale-operativo di riferimento, per un periodo di tempo ben

definito senza che si presentino costi di manutenzione straordinaria o riparazioni impreviste".

Uno sviluppo sostenibile è quella forma di sviluppo che risulti compatibile con la salvaguardia dell'ambiente e dei beni liberi per le generazioni future.

Vetroasfalto, nel caso specifico della realizzazione dei prodotti di pertinenza della famiglia Maxi Project, gia dalla fase di progettazione per passare attraverso quelle produttive, di smaltimento e di ricondizionamento, ha riposto la massima attenzione in questo processo evolutivo. L'obiettivo è tale per cui lo sfruttamento delle risorse, la direzione degli investimenti, l’orientamento dello sviluppo tecnologico ed i cambiamenti istituzionali siano resi coerenti con i bisogni futuri oltre che con quelli attuali.

LE RAGIONI ED I VANTAGGI DEL SISTEMA:

 

  • Prodotti innovativi con un minor utilizzo di materie prime con relativi minor consumi per la produzione e costi di trasporto, ottenendo inoltre meno scarti a fine vita.
  • Minimizzazione dell'incremento di peso e l'incremento di inerzia termica del sistema.
  • Prodotti realizzati con materie prime riciclate.
  • Nessuna esigenza di una imprimitura bituminosa o di un fissativo.
  • Maggiore velocità in posa e di efficienza applicativa.
  • Minore necessità di manodopera.
  • Possibilità di mantenere in essere la membrana preesistente nei rifacimenti a favore di importanti risparmi ambientali e di smaltimento.
  • Ampia scelta tra differenti modalità di posa e differenti livelli di sicurezza:
  • Applicazione a freddo con collanti bituminosi o collanti sintetici.
  • Applicazione con collanti preformati in rotolo.
  • Applicazione per termo rinvenimento ad aria calda.
  • Applicazione per fissaggio meccanico.
  • Applicazione per termo rinvenimento a fiamma tramite bruciatore a gas propano.
  • Pregevole valenza estetica per le coperture a vista o “cool roofs”.
  • Forte riduzione degli errori ed inestetismi di posa.
  • Ottima resistenza ai raggi U.V.
  • Elevatissima adesione del compound bitu-polimerico dei prodotti.
  • Molteplicità delle destinazioni d’uso.
  • Sviluppo di costruzioni e ristrutturazioni sostenibili.
Share by: